3 ricette per una Pasqua vegetariana

3 ricette per una Pasqua vegetariana

Quando si hanno ospiti per pranzo o per cena, accontentare i gusti di tutti non è semplice. Se alcuni degli ospiti in questione sono vegetariani, allora la missione potrebbe sembrare quasi impossibile. In realtà esistono molti piatti gustosi che si possono preparare senza carne: eccone 3 che vi suggeriamo di portare in tavola per Pasqua. Sono talmente buoni che piaceranno a tutti!

Antipasto: polpettine di cavolfiore

Ingredienti:

  • 2 cavolfiori
  • 3 cucchiai di capperi sottaceto
  • 60 gr di pecorino grattugiato
  • 1 uovo
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 2 spicchi d’aglio
  • Pangrattato q.b.
  • Sale
  • Olio
  • Pepe

Procedimento:

Dividiamo i cavolfiori a cimette, laviamole, asciughiamole e lessiamole in acqua salata bollente per circa 15 minuti, fino a renderle molto tenere. Scoliamole e mettiamole in una padella antiaderente con l’aglio intero e un paio di cucchiai di olio; schiacciamo il tutto con la forchetta fino a ottenere un composto morbido e lasciamolo saltare per qualche minuto. A cottura ultimata, togliamo l’aglio e aggiungiamo sale e pepe, poi trasferiamo il purè in una ciotola e uniamo l’uovo, il pecorino, i capperi, il prezzemolo tritato e qualche cucchiaio di pangrattato; mescoliamo e lasciamo riposare il composto. Dopo mezz’ora, formiamo con le mani delle polpettine grandi quanto una noce, passiamole nel pangrattato e friggiamole in olio caldo finché non saranno dorate.

Primo: lasagne alle verdure

Ingredienti:

  • 250 gr di lasagne all’uovo
  • 700 gr di melanzana
  • 250 gr di pomodorini
  • 100 gr di spinaci
  • 300 gr di robiola
  • 4 cucchiai di latte intero
  • 6 cucchiai di olio
  • Sale
  • Pepe
  • Erba cipollina

Procedimento:

Laviamo le melanzane, sbucciamole e tagliamole a fette spesse circa mezzo cm. Mettiamole in uno scolapasta e cospargiamole di sale; dopo un’ora grigliamole per un paio di minuti per lato. Laviamo i pomodori e tagliamoli a metà, poi lessiamo gli spinaci. Adesso che le verdure sono pronte, versiamo la robiola in una terrina capiente, diluiamola con il latte, insaporiamola con un ciuffo d’erba cipollina e mescoliamo il tutto.

Ungiamo il fondo di una teglia con un cucchiaio d’olio, poi adagiamo uno strato di lasagne e stendiamo alcune cucchiaiate di robiola; subito dopo facciamo uno strato con le verdure e copriamo con altre lasagne. Ripetiamo gli strati fino a terminare gli ingredienti e il gioco è fatto: dobbiamo solo cuocere in forno preriscaldato a 200° per 15 minuti, ricordandoci di coprire la pirofila con un foglio d’allumino.

Secondo: sformato di patate e carciofi

Ingredienti:

  • 3 patate
  • 8 carciofi
  • 1 cipolla
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • Pangrattato q.b.
  • Scamorza q.b.
  • Vino bianco q.b.
  • Sale
  • Pepe
  • Olio

Procedimento:

Peliamo, laviamo e affettiamo le patate, poi facciamole scottare in padella con un filo d’olio per pochi minuti. Laviamo e affettiamo finemente i carciofi, quindi mescoliamoli a patate, cipolla tritata, olio, sale e pepe. Distribuiamo il mix in una pirofila, alternandolo a strati di fette di scamorza. Bagniamo con mezzo bicchiere di vino bianco, cospargiamo la superficie di pangrattato e aglio e prezzemolo triato. Inforniamo a 180° per 45 minuti.

Share this post