4 modi per cucinare le verdure

4 modi per cucinare le verdure

Amate le verdure e vi divertite a portarle in tavola in modi sempre diversi? Oppure non ne siete fan e siete alla ricerca di trucchi per renderle più appetitose? In entrambi i casi, ecco 4 tecniche di cottura che non potete non conoscere.

Cuocere le verdure: ecco come

Verdure al vapore

La cottura al vapore è un metodo semplice, veloce, gustoso e soprattutto salutare. Il vapore, infatti, non preserva soltanto il colore e il sapore degli ortaggi, ma anche i principi nutritivi che contengono, i quali non vengono dispersi nel liquido di cottura come succede solitamente.

Inoltre, non è previsto l’uso di grassi, ed eventuali condimenti vanno aggiunti a crudo alla fine. Per un risultato leggerissimo!

Le verdure che si prestano meglio a questo tipo di cottura sono broccoli, cavolfiori, carote, asparagi, carciofi e zucchine.

Verdure stufate

Per preparare lo stufato di verdure si usano, solitamente, le cipolle, le carote, le rape e le zucchine, che vanno tagliate a tocchetti e poi messe in una padella insieme a un filo d’olio e del liquido di cottura (che può essere acqua, vino oppure brodo). Ricordatevi di coprire subito con un coperchio, in modo che il vapore acqueo non di disperda e che gli ortaggi si mantengano umidi.

Alla fine le verdure saranno succose, pronte per essere servite insieme al sughetto creatosi sul fondo della terrina.

Verdure grigliate

Tagliate le verdure che preferite a fette, listarelle oppure tocchetti, poi grigliatele finché non saranno dorate. Adesso non vi resta che impiattarle e condirle con olio extravergine d’oliva, aglio e qualche goccia di succo di limone. Un contorno semplice e saporito!

In alternativa, potete usare le verdure per preparare degli spiedini (magari arricchiti con la carne o con il tofu) da grigliare e servire senza condimento.

Tutti gli ortaggi sono buonissimi alla griglia, ma alcuni hanno bisogno di un ulteriore passaggio. Le radici come le patate, le carote o le barbabietole devono essere prima bollite per qualche minuto; solo quando si sono ammorbidite un po’, è possibile passare alla grigliatura.

Verdure lesse

Ma chi l’ha detto che le verdure bollite non sono buone? Un pizzico di sale, un filo d’olio e il risultato sarà gustosissimo.

Per lessare gli ortaggi basta metterli (ancora interi) in acqua bollente e leggermente salata. I tempi di cottura dipendono dall’alimento in questione, ma un trucco infallibile viene in nostro soccorso in questi casi: la prova della forchetta. Provate a infilare i rebbi nella verdura, saggiandone la morbidezza.

A cottura ultimata, mettete gli ortaggi in uno scolapasta, finché non avranno rilasciato l’acqua in eccesso e non si saranno raffreddate. Tagliati, conditeli e serviteli.

Share this post