4 zuppe per l’inverno

4 zuppe per l’inverno

Chi ha detto che le zuppe sono tristi? Calde, profumate e corpose, sono un vero e proprio “comfort food” con cui coccolare il palato durante le fredde sere invernali.

Le zuppe sono nate come “cibo povero”; nonostante oggi non sia più così, continuano a richiedere pochi, economici ingredienti, che variano in base alla stagionalità e ovviamente in base ai gusti di ciascuno. Preferite le verdure oppure i legumi? Volete una pietanza leggera o sostanziosa? Qualsiasi siano le vostre risposte, ci sarà sempre una zuppa che fa per voi.

Ecco qualche idea per delle golose zuppe invernali. Quali sono le vostre preferite?

4 zuppe per l’inverno

Zuppa di lenticchie

Tenete le lenticchie in ammollo per 12 ore, poi scolatele e unitele a un soffritto di cipolla, aglio, sedano e carota. Dopo qualche minuto, aggiungete qualche cucchiaio di passata di pomodoro e del brodo vegetale caldo, quindi fate cuocere per un’ora. Quando le lenticchie si saranno ammorbidite e il brodo ristretto, spegnete il fuoco e mettete nei piatti, completando con un filo d’olio evo, una grattugiata di zenzero e una macinata di pepe nero.

Zuppa di cipolle

Sbucciate e affettate le cipolle, dunque mettetele a bollire in abbondante acqua salata, aggiungendo anche un chiodo di garofano per insaporire. Nel frattempo tagliate a striscioline il formaggio Emmental e affettate del pane integrale, per poi tostarlo leggermente. Quando le cipolle si saranno ammorbidite, spegnete il fuoco e assemblate i piatti, alternando uno strato di pane, uno di formaggio e uno di brodo di cipolle.

Zuppa di zucca e funghi

Pulite e tagliate a pezzetti la zucca, quindi fatela soffriggere in una pentola con olio evo, aglio e rosmarino. Aggiungete un po’ di brodo e proseguite la cottura finché la zucca non sarà morbida. A questo punto spegnete, togliete l’aglio e frullate la zucca insieme ai funghi precedentemente tagliati a lamelle. Fate cuocere tutto per altri 15 minuti, spolverate di pepe nero e servite.

Zuppa di cannellini e cavolo nero

Lasciate in ammollo i cannellini per una notte e poi fateli rosolare in un soffritto con olio, scalogno e aglio. Unite del brodo e fate cuocere finché i fagioli non saranno teneri, quindi frullateli nella loro acqua con il mixer ad immersione. In un’altra pentola fate soffriggere dell’aglio, aggiungete della passata di pomodoro, la crema di fagioli e le foglie di cavolo nero private della parte centrale. Lasciate cuocere finché il cavolo non sarà morbido, dunque spegnete e servite con un filo di olio evo e una spolverata di pepe nero.

Share this post