5 benefici dello zenzero

5 benefici dello zenzero

Quando si parla dello zenzero, si fa riferimento alla radice dell’omonima pianta, originaria dell’India e della Malesia e rigogliosa in tutte le zone che presentano un clima tropicale, con temperature alte ed elevata umidità.

Lo zenzero è ricco di acqua, carboidrati, proteine, amminoacidi e sali minerali; insomma, un alleato irrinunciabile per l’organismo, su cui ha tanti effetti benefici. Quali?

I 5 benefici dello zenzero

  1. Zenzero per combattere i tumori. Stando a un recente studio dell’Università del Minnesota, questa spezia presenta delle proprietà antitumorali nel caso di carcinomi del colon-retto.
  2. Zenzero per sconfiggere la nausea. Masticare la radice oppure usarla per preparare un infuso sono soluzioni valide per alleviare la nausea, specie se dovuta a gravidanza, mal d’auto e mal di mare.
  3. Zenzero per il benessere dello stomaco. Questa radice fa bene all’apparato digerente grazie alle sue proprietà gastroprotettive. E i suoi principi attivi sono efficaci in caso di gastrite e ulcere intestinali.
  4. Zenzero per mandare al tappeto l’influenza. Raffreddore, tosse, mal di gola, febbre? Lo zenzero può aiutarvi! Stimola il sistema immunitario e ha proprietà antisettiche e antiinfiammatorie.
  5. Zenzero per aiutare il cuore. Questa radice è un buon anticoagulante; per questo, contribuisce a ridurre la formazione di coaguli nelle arterie e ad abbassare il livello di colesterolo nel sangue.

Tuttavia, ci sono alcuni aspetti a cui bisogna prestare attenzione quando si parla di zenzero. Innanzitutto, se dopo averlo assunto notate rossori sulla pelle ed eruzioni cutanee, potreste essere allergici. In secondo luogo, abusare con lo zenzero non fa mai bene, perché il suo uso massiccio rischia di provocare gastrite, ulcere e gonfiori intestinali anziché curarli. Infine, evitate lo zenzero quando prendete farmaci antiinfiammatori, ipotensivi, antiaggreganti e anticoagulanti.

 

Share this post