5 trucchi per conservare frutta e verdura

5 trucchi per conservare frutta e verdura

Quante volte ci è capitato di dover buttare alimenti andati a male? È uno spreco che potrebbe essere facilmente evitato: basta conoscere alcuni trucchetti per conservare i vari cibi nel migliore dei modi. In questo modo, a ringraziarci saranno il portafogli e il pianeta.

Oggi scopriamo insieme i segreti per mantenere frutta e verdura fresche e gustose.

5 trucchi per far durare più a lungo frutta e verdura

  1. Il primo nemico da sconfiggere? L’umidità. Rivestiamo il cassetto del frigo con la carta assorbente da cucina: questa assorbe l’umidità in eccesso, impedendo il veloce deterioramento dei nostri alimenti.
  2. Facciamo attenzione al ripiano del frigorifero in cui disponiamo la frutta e la verdura. L’ideale sarebbe disporle nei cassetti in basso, dove la temperatura non è troppo bassa (infatti dovrebbe aggirarsi intorno ai 7°-10°).
  3. Alcuni cibi si danneggiano con la refrigerazione, quindi andrebbero tenuti in un luogo fresco e asciutto della cucina invece che in frigorifero. Questo è particolarmente vero per gli agrumi, la frutta esotica e alcuni tipi di ortaggio. Niente frigo per arance, limoni, pompelmi, mango, papaya, fagiolini, cetrioli, zucca, patate e tanti altri alimenti.
  4. Alcune verdure – come le carote e il sedano – possono acquistare nuova croccantezza in modo molto semplice. Ci basta immergere gli alimenti in una ciotola con acqua ghiacciata insieme a una fetta di patata cruda; un’ora in ammollo e il gioco è fatto.
  5. Se frutta e freezer non vanno d’accordo, niente ci impedisce di congelare la verdura. L’ideale sarebbe tagliarla a pezzetti, sbollentarla per qualche minuto e poi metterla negli appositi sacchetti per il freezer: il nostro minestrone d’emergenza è pronto!

Share this post