Conosciamo meglio la carne bianca

Conosciamo meglio la carne bianca

La carne bianca (come può essere quella del tacchino, del pollo o del coniglio) è ricca di proteine, dette “nobili”, utili al nostro organismo per rinnovare i tessuti e di amminoacidi ramificati ideali per il metabolismo dei muscoli e per l’eliminazione delle tossine. La carne bianca è, generalmente, una carne poco grassa e, quindi, ideale se consumata all’interno di una dieta bilanciata o per tenere sotto controllo il peso. Le carni bianche, inoltre, risultano essere anche più facilmente masticabili e digeribili grazie a una minor presenza di tessuto connettivo.

I vantaggi non finiscono qui.
Le carni bianche, infatti, sono anche facili da cucinare e se vengono preparate in maniera semplice mantengono intatte le loro proprietà.

La fesa di tacchino, ad esempio, è ottima se cucinata ai ferri e condita con un filo olio e spezie. L’uso di quest’ultime può addirittura sopperire alla mancanza del sale e rendere il pasto ancora più sano e bilanciato, soprattutto se accompagnato da verdura fresca di stagione.

Come in tutte le cose, però, è sempre bene non esagerare. Eliminare del tutto la carne rossa dalla propria dieta è comunque un errore da evitare. Variare e non eccedere con le porzioni è una buon modo per mantenersi in salute.
Pochi grassi e molto gusto. Le carni bianche sono ottime da consumare soprattutto durante il periodo estivo perché si prestano a tutta una serie di piatti caldi e freddi sfiziosi ma pur sempre ideali per chi desidera consumare pasti con un apporto calorico ridotto. Con l’arrivo del caldo, anche l’appetito può venir meno. Essere, quindi, creativi in cucina è un rimedio ottimale per godersi a pieno i piaceri della tavola, con leggerezza!

 

#RossettoBlog

Share this post