Dolci di Natale: gli struffoli

Dolci di Natale: gli struffoli

Gli struffoli sono delle palline di pasta dolce, fritte e poi immerse nel miele, decorate con confettini colorati e frutta candita. Si tratta di una preparazione della tradizione napoletana, oggi molto conosciuta e preparata anche nel resto dell’Italia, che viene consumata nel periodo natalizio, a chiusura di abbondanti pranzi e cene con famiglia e amici.

Sembra che le origini degli struffoli risalgano ai tempi degli antichi greci, che li avrebbero poi esportati nel Golfo di Napoli al tempo di Partenope. Più incerta è la storia del loro nome: secondo alcuni “struffoli” viene proprio dal greco “strongoulos”, ovvero “dalla forma arrotondata”; per altri invece questa parola deriva dal verbo “strofinare”, il gesto che viene fatto per lavorare la pasta.

Gli struffoli sono davvero buonissimi e oggi vogliamo cucinarli insieme a voi, certi che, durante le feste imminenti, vi faranno fare un figurone con i vostri invitati.

Ecco la ricetta degli struffoli.

Ingredienti

Per l’impasto
40 g di zucchero
400 g di farina 00
60 g di burro
3 uova
1 tuorlo
Scorza di 1 arancia
1 pizzico di sale
15 g di liquore all’anice
Per la copertura
Codette colorate qb
175 g di miele
30 g di arancia candita
30 g di cedro candito
Per friggere
Olio di semi d’arachide qb

Procedimento

Per prima cosa fondete il burro e lasciatelo intiepidire. Dopodiché mettetelo in una ciotola insieme alla farina, lo  zucchero, le uova, un pizzico di sale, la scorza grattugiata dell’arancia, e il liquore all’anice. Iniziate a impastare a mano nella ciotola, poi trasferite l’impasto su una spianatoia e proseguite fino a ottenere un panetto compatto e omogeneo.

Copritelo il panetto con un canovaccio pulito e fatelo riposare per almeno mezz’ora a temperatura ambiente, quindi dividetelo in 6/7 parti uguali con un coltello. Con ciascun pezzo create dei bastoncini spessi circa 1 cm, poi tagliateli a piccoli pezzettini.

In una pentola scaldate abbondante olio d’arachidi e, una volta caldo, immergete gli struffoli con una schiumarola. Fateli cuocere per 2-3 minuti, fino a ottenere dei bocconcini dorati al punto giusto. Sempre con l’aiuto della schiumarola, scolateli, trasferiteli su un vassoio rivestito con carta assorbente e fateli raffreddare.

Nel frattempo, sciogliete il miele a fuoco molto basso, quindi versate gli struffoli nella stessa pentola e mescolate per amalgamare. Spegnete la fiamma, fate intiepidire e aggiungete gli zuccherini colorati. Tagliatele a piccoli cubetti le arance e il cedro canditi, quindi unite anche questi agli struffoli e mescolate ancora.

Distribuite gli struffoli in un piatto da portata e servite.

Share this post