Finta pizza di cavolfiore

Finta pizza di cavolfiore

Sembra una pizza, ma non lo è… Stiamo parlando della finta pizza di cavolfiore, che ci permette di portare a tavola in modo originale e creativo un ortaggio che non è considerato molto allettante (soprattutto a causa del pungente odore che sprigiona quando viene cucinato) ma che è essenziale per un’alimentazione sana ed equilibrata. Questa pietanza vi sorprenderà: non è solo salutare, ma anche buonissima, un’alternativa leggera alla vera pizza.

Come si cucina la finta pizza di cavolfiore

Ingredienti (per la base):

  • 1 kg di cavolfiori
  • 2 albumi
  • 30 g di farina di riso
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • Pepe nero q.b.
  • Noce moscata in polvere q.b.
  • Sale q.b.

Ingredienti (per il condimento):

  • 150 g di mozzarella fiordilatte
  • 150 g di passata di pomodoro
  • Basilico q.b.
  • Origano q.b.
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Procedimento:

Iniziate pulendo i cavolfiori e riducendoli in cimette. Lavatele, asciugatele e versatele nel mixer. Tritate il cavolfiore, quindi unite il parmigiano grattugiato, gli albumi e la noce moscata in polvere. Aggiustate di sale e azionate nuovamente le lame per amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Trasferite il composto ottenuto in un’ampia ciotola, unite la farina di riso e mescolate. Foderate con la carta forno una tortiera di 32 cm di diametro e distribuite al suo interno l’impasto, appiattendolo con il dorso di un cucchiaio fino a ottenere una base sottile.

Fate cuocere la pizza in forno statico preriscaldato a 200° per circa 30 minuti, e nel frattempo dedicatevi al condimento. Versate in una ciotola la passata di pomodoro e conditela con sale, origano, basilico e olio, quindi scolate la mozzarella e tagliatela a fettine.

Sfornate la base, distribuite la passata di pomodoro e disponete le fettine di mozzarella. Mettete nuovamente nel forno per 10-15 minuti e servite calda.

Share this post