Granita al limone fatta in casa (senza gelatiera)

Granita al limone fatta in casa (senza gelatiera)

Con questo caldo, niente di meglio di una dissetante granita, ideale come dessert dopo i pasti oppure per rinfrescarsi a merenda.

Patria della granita è la Sicilia, dove è possibile trovarla in un’infinità di gusti: caffè, fragola, pistacchio, mandorla e tanti, tanti altri. Il grande classico è però la granita al limone, che rimane la variante più famosa e più apprezzata.

Abbiamo provato a prepararla in casa – senza gelatiera! – e vi spieghiamo come si fa. Seguite passo dopo passo i vari step e otterrete un risultato degno del migliore bar!

Ingredienti:

  • 500 ml di limone
  • 500 ml di acqua
  • 250 gr di zucchero

Procedimento:

Per prima cosa versiamo l’acqua in un pentolino, portiamola a bollore e aggiungiamo lo zucchero. Quando lo zucchero si sarà sciolto del tutto, spegniamo il fuoco e facciamo raffreddare lo sciroppo ottenuto.

A parte, tagliamo alcuni limoni a metà e spremiamoli con uno spremiagrumi; dopo averlo filtrato, uniamo il succo (che dovrebbe essere circa 500 ml) allo sciroppo. Mescoliamo con l’aiuto di una frusta.

Versiamo il composto in un contenitore di plastica oppure di metallo, e mettiamo in freezer. Dopo mezz’ora, tiriamo fuori la nostra granita, rimestiamola con una forchetta per rompere la superficie e rimettiamo in freezer. Ripetiamo questa operazione ogni mezz’ora per altre due o tre volte, finché la granita non avrà ottenuto la consistenza che desideriamo.

Et voilà: granita al limone pronta da gustare. Conoscete altri modi per prepararla o qualche trucco particolare per un buon risultato?

Share this post