Panettone gastronomico: ricetta e farciture

Panettone gastronomico: ricetta e farciture

Sappiamo che le feste di quest’anno non saranno le stesse di sempre, ma non vogliamo concentrarci su tutte le cose a cui dovremo rinunciare. Preferiamo pensare a quello che potremo fare, anche se in modo diverso dal solito. È vero, non ci saranno molti ospiti e lunghe tavolate, ma niente potrà toglierci il piacere di cucinare e gustare dei manicaretti speciali. Tra questi non può mancare il panettone gastronomico, la versione salata del classico panettone con uvetta e canditi. Un lievitato sofficissimo, da farcire con ingredienti diversi e da tagliare in modo da ottenere dei tramezzini, perfetto come antipasto.

La ricetta del panettone gastronomico

Preparare il panettone gastronomico a casa è più semplice di quanto probabilmente immaginate. Certo, è importante organizzarsi con un po’ di anticipo e prepararlo un giorno prima di servirlo, ma la ricetta non è affatto complicata.

Ingredienti

600 g di farina Manitoba
130 g di acqua a temperatura ambiente
130 g di latte a temperatura ambiente
10 g di lievito di birra fresca a temperatura ambiente
60 g di burro
1 albume e
2 tuorli
30 g di zucchero
12 g di sale

Procedimento

In una ciotola mettete 100 g di acqua, 100 g di farina e il lievito, poi mescolate fino a ottenere un panetto morbido. Accendete il forno a bassa temperatura, spegnetelo e mettetevi il panetto. Fatelo lievitare per circa due ore, al termine del quale sarà pieno di bollicine.

Aggiungete il resto della farina e dell’acqua, il latte, lo zucchero e i tuorli d’uova. Amalgamate bene finché non avrete un composto compatto, quindi unite il burro morbido, tagliato a pezzetti, e infine il sale. Mescolate ancora, aggiungendo un pizzico di farina se necessario.

A questo punto, il composto dovrebbe risultare liscio e gonfio. Dategli la forma di una sfera, poi fatelo lievitare nuovamente nel forno spento ma ancora tiepido. Quando il suo volume si sarà triplicato, rovesciatelo sul piano da lavoro leggermente infarinato e stendetelo con un matterello, dandogli una forma rettangolare.

Ripiegate l’impasto su se stesso, trasformatelo di nuovo in una palla e fatelo riposare per mezz’ora. Trascorso questo tempo, mettetelo in uno stampo da panettone, copritelo con la pellicola trasparente e lasciatelo lievitare per altre tre ore.

Spennellate la superficie con l’albume, quindi infornate nella parte bassa del forno a 170° per 55 minuti. Fate raffreddare, infine tagliate e farcite.

Alcune idee per farcire il panettone gastronomico

Adesso che il panettone gastronomico è pronto, è il momento di farcirlo. Ecco qualche goloso suggerimento per ogni gusto.

Mousse di tonno

Frullate 100 g di ricotta e tre scatolette di tonno sott’olio insieme a una macinata di pepe nero e il succo di un limone. Otterrete una mousse cremosa da spalmare sulle fette del panettone, magari aggiungendo anche qualche fetta di pomodoro.

Salsa rosa e gamberetti

Un altro possibile ingrediente con cui farcire il panettone gastronomico? I gamberetti! Ovviamente accompagnati dalla salsa rosa, preparata mescolando 100 g di maionese e 100 g ketchup insieme a un cucchiaino di senape, uno di cognac e uno di salsa Worcestershire.

Paté di funghi

Ecco un’idea 100% vegana per condire il vostro panettone: il paté di funghi. Pulite 600 g di funghi porcini, cuoceteli in padella con olio, sale e aglio, infine frullateli con altro olio, una manciata di pinoli e del prezzemolo.

Crema di carciofi e pancetta

Per farcire il panettone potete usare la crema di carciofi semplice oppure aggiungere la pancetta per dare un tocco di gusto e croccantezza in più. Per la mousse dovete pulire e tagliare a pezzetti otto carciofi e due patate, quindi farli rosolare in olio caldo. Aggiungete il brodo vegetale caldo e proseguite la cottura per altri 20 minuti, poi frullate. Infine completate con la pancetta affumicata a cubetti, cotta a parte in padella.

Share this post