Pappardelle con misto funghi

Pappardelle con misto funghi

Le pappardelle ai funghi sono un primo piatto semplice e veloce ma di grande effetto, con cui potete salvare un pranzo o una cena dell’ultimo momento. Per rendere la preparazione ancora meno complessa, noi vi suggeriamo di usare la pasta fresca, che cuoce in pochissimi minuti, e i funghi surgelati, buoni come quelli freschi ma molto più pratici, perché già puliti, tagliati e pronti per essere messi in padella.

Questa pietanza è un classico della cucina italiana, e ne esistono molte varianti: con la panna, con lo speck, con il tartufo, con i piselli, con la salsiccia… La nostra ricetta di oggi è quella base e prevede soltanto funghi, per un risultato light ma davvero goloso.

Ecco la ricetta.

Pappardelle con misto funghi

Ingredienti

500 g di pappardelle fresche
500 g di misto funghi Pagnan
2 spicchi d’aglio
2 ciuffi di prezzemolo
Olio evo qb
Sale qb
Pepe nero qb

Procedimento

In una padella versate qualche cucchiaio di olio e fatevi soffriggere l’aglio sbucciato. Non appena si sarà dorato, unite i funghi ancora surgelati e aggiustateli sale e pepe. Fateli cuocere a fiamma media per circa 15 minuti, mescolando spesso e aggiungendo poca acqua se necessario, tenendo presente che i funghi dovranno rimanere croccanti.

Nel frattempo, cuocete le pappardelle in abbondante acqua salata. Di solito la pasta fresca deve cuocere poco (4-5 minuti) ma verificate le indicazioni sulla confezione. Scolate le pappardelle al dente, tenendo da parte un mestolo di acqua di acqua di cottura.

Versate le pappardelle nella padella con i funghi e spadellate per qualche minuto a fuoco vivace. Se vi accorgete che il risultato è molto secco, unite anche l’acqua di cottura.

A questo punto spegnete la fiamma e condite la pasta con un filo d’olio e abbondante prezzemolo finemente tritato.

Servite le pappardelle ben calde.

Buon appetito!

Share this post