Pesto di zucca

Pesto di zucca

Ottobre è il mese della zucca, ortaggio saporito, delicato ed estremamente versatile, protagonista di mille piatti autunnali. Vellutata di zucca, zucca arrosto, risotto alla zucca, gnocchi di zucca, lasagne alla zucca… Insomma, questo alimento ci permette di sbizzarrirci con la fantasia, con la consapevolezza di andare sempre sul sicuro.

Oggi abbiamo scelto di impiegare la zucca per preparare il pesto. Avete capito bene: pesto di zucca! Lo avete mai provato? Noi ne andiamo matti, che sia per condire la pasta oppure per arricchire crostini e bruschette.

Pesto di zucca: come si cucina

Sbucciate la cipolla, affettatela finemente e fatela rosolare in padella con un filo d’olio. Nel frattempo pulite la zucca e riducetene la polpa a cubetti. Unite la zucca alla cipolla, aggiustate di sale e pepe, versate poca d’acqua, mettete il coperchio e fate cuocere per una ventina di minuti. Quando la zucca sarà morbida, trasferitela in un mixer e frullatela con olio, parmigiano grattugiato, pepe e prezzemolo, fino a ottenere una crema liscia e densa.

Pesto di zucca: alcuni consigli

Non tutte le zucche sono uguali! Quella classica è la mantovana, ma ne esistono molte varietà, tutte leggermente diverse tra loro. Scegliete la zucca in base al pesto che volete ottenere, se più dolce, più intenso o più aromatico.

Non buttate i semi della zucca. Quando pulite la zucca per preparare il pesto, tenete da parte i suoi semi, lavateli e asciugateli per bene, poi tostateli: potrete usarli nelle insalate, nelle vellutate o come semplice snack da sgranocchiare.

Usate le zucche “vecchie”. Questo pesto è una buona soluzione per impiegare le zucche che avete acquistato da un po’ e che non sono più freschissime, e che quindi non si presterebbero benissimo ad altre ricette.

Share this post