Saltimbocca alla romana

Saltimbocca alla romana

Già dal nome è facile intuirlo: i saltimbocca alla romana sono uno dei cavalli di battaglia della cucina della capitale. Questa pietanza ha presto varcato i confini di Roma, e oggi è preparata e apprezzata in tutta Italia e addirittura nel mondo. Insieme a pizza, spaghetti e lasagne, i saltimbocca alla romana sono tra i piatti nostrani più conosciuti all’estero, simbolo della ricca tradizione gastronomica del Belpaese.

Cucinare i saltimbocca alla romana è semplice e veloce. Provate a cimentarvi anche voi con questo piatto!

Ecco la ricetta.

Ingredienti:

300 g di noce di vitello
40 g di prosciutto crudo San Daniele affettato
100 g di vino bianco
50 g di farina
20 g di acqua
50 g di burro
4 foglie di salvia
Pepe nero qb
Olio evo qb

Procedimento:

Per preparare questo piatto iniziate tagliando la noce di vitello in fette sottili. Da 300 g dovreste ricavare 4 fettine: se necessario pulitele da grasso e nervetti, poi battetele con un batticarne per diminuire ulteriormente il loro spessore.

Disponete su ogni fetta di carne una fettina di prosciutto crudo e una foglia di salvia, poi tenete tutto insieme con uno stuzzicadenti.

In una padella mettete olio e burro, e fate sciogliere a fiamma medio-alta. Infarinate la carne solo da un lato (ovvero quello “libero”) e man mano adagiate i saltimbocca nella padella con il condimento ben caldo. Pepate a piacere (ma ricordatevi di non salare, perché il prosciutto è già abbastanza sapido).

Quando la carne sarà ben dorata sotto, sfumate con il vino bianco, lasciatelo evaporare e coprite con il coperchio. Proseguite la cottura per un altro minuto, quindi spegnete e tenete in caldo.

Occupatevi del sughetto: nella stessa padella in cui avete cotto la carne, aggiungete 10 g di burro e l’acqua, e fate restringere fino a ottenere una cremina leggermente densa.

Non vi resta che distribuire la salina sul fondo di un piatto da portata e disporvi sopra i saltimbocca.

Share this post