Tempo di zucca

Tempo di zucca

In autunno torna sulla nostra tavola tantissima verdura che avevamo dovuto salutare con l’arrivo della stagione calda. Ne abbiamo già parlato in un nostro articolo, ma oggi vogliamo concentrarci su un alimento in particolare, protagonista della cucina di ottobre: la zucca.

Questo ortaggio appartiene alla famiglia delle cucurbitacee, ricca di varietà per forma, colore e dimensioni. In generale la zucca ha una polpa farinosa, arancione e dal sapore dolciastro: è proprio questo a renderla amata da tutti, perfetta sia per preparazioni dolci che salate.

Scopriamo di più.

I valori nutrizionali della zucca

La zucca è composta per il 92% di acqua, mentre la percentuale rimanente comprende zuccheri, proteine e grassi. Nello specifico, la zucca contiene:

  • vitamina A
  • vitamina C
  • vitamine del gruppo B
  • vitamina E
  • vitamina K
  • vitamina J
  • potassio (molto abbondante)
  • fosforo
  • magnesio
  • selenio
  • zinco
  • ferro
  • calcio
  • sodio
  • manganese

A fronte di tutte questi elementi nutritivi, la zucca è poverissima di calorie: appena 18 ogni 100 grammi. Per questo, è un alimento che può essere introdotto nella dieta di chiunque, anche quella di chi sta cercando di perdere peso: un ortaggio gustosissimo ma anche leggero, ideale come contorno o come ingrediente chiave di molte ricette.

I benefici della zucca

  • La zucca è ricca di betacarotene, un importante antiossidante che contrasta l’azione dei radicali liberi, prevenendo l’invecchiamento di cellule e tessuti. Questa sostanza protegge inoltre il sistema circolatorio, per cui è anche un potente antinfiammatorio. Infine, combinato con il licopene, il betacarotene sembra agire come antitumorale, soprattutto per quanto riguarda prostata, stomaco e polmoni.
  • Essendo composta perlopiù da acqua, la zucca è diuretica e lassativa, quindi ha effetti benefici sull’apparato gastrointestinale: migliora la digestione ed elimina le tossine dall’intestino e dal fegato.
  • Grazie al suo contenuto di potassio, la zucca è particolarmente utile per gli sportivi. Infatti, questo minerale aiuta a ripristinare il corretto livello di elettroliti dopo un allenamento e sostiene la funzionalità muscolare.
  • Questo ortaggio non fa bene soltanto all’organismo, ma anche alla mente. La presenza di diversi aminoacidi, in particolare il triptofano, rende la zucca un toccasana per l’umore: questi composti, infatti, sono coinvolti nella formazione della serotonina ed esercitano un vero e proprio effetto calmante. Mangiare la zucca è quindi utile in caso di ansia, nervosismo, insomma e stress.

Un’idea da provare: zucca gratinata con scaglie di ricotta affumicata

Ingredienti:

  • 1 kg di zucca
  • 50 g di ricotta affumicata
  • Pepe nero q.b.
  • Sale q.b.
  • Rosmarino q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Procedimento:

Iniziate con la pulizia della zucca: tagliatela in quarti, dunque eliminate i semini, i filamenti interni e la buccia esterna.

Tagliate la polpa a fette dallo spessore di circa mezzo centimetro e disponetele su una teglia ricoperta da carta da forno, facendo in modo che non si sovrappongano tra loro. Irrorate la zucca con l’olio, poi salate e pepate. Infine, aromatizzate con qualche rametto di rosmarino, precedentemente lavato e asciugato.

Infornate la zucca in forno preriscaldato a 200° per mezz’ora, finché le fette non saranno leggermente dorate.

Sfornate, togliete i rametti di rosmarino e grattugiate sopra la zucca le scaglie di ricotta affumicata.

Infornate nuovamente per un paio di minuti in modalità grill, quindi estraete la teglia, fate raffreddare leggermente e servite.

Share this post