Ceci: proprietà, benefici e consigli in cucina

Ceci: proprietà, benefici e consigli in cucina

I ceci sono dei legumi tondeggianti, leggermente bitorzoluti in superficie, di colore beige oppure (nel caso di varietà meno conosciute) nero o verde. Il cece è il seme di una pianta erbacea che prende il nome di Cicer arietinum, di provenienza orientale e coltivata, nell’antichità, da egizi, greci e romani. Mentre il termine “arietinum” si riferisce alla forma del seme, il latino “cicer” viene dal greco “kikis” e significa forza, energia, vigore. Insomma, facile intuire che i ceci siano ricchi di proprietà e benefici. Tuttavia, i ceci non fanno solo bene ma sono anche molto gustosi. Il loro sapore delicato ma inconfondibile li rende estremamente versatili in cucina, facili da abbinare ad altri ingredienti e ideali per la preparazione di numerose ricette. 
Scopriamo di più sui ceci.

Proprietà e benefici dei ceci

Innanzitutto, i ceci sono ricchi di vitamine A, B, C, E e K, nonché di calcio, magnesio, fosforo e sodio, utili per tenere sotto controllo il livello di colesterolo e la glicemia, riducendo il rischio di diabete. Questi legumi sono anche un ottimo alimento diuretico, in grado di favorire l’eliminazione dei sali in eccesso, e sono dunque consigliati a chi soffre di calcoli. Non bisogna dimenticare che i ceci contengono anche un elevato contenuto di ferro, utile per contrastare l’anemia, di potassio, che migliora la circolazione e regola la pressione arteriosa, e di zinco, con effetti benefici sul sistema immunitario.

Cottura dei ceci

Se avete poco tempo, i ceci in scatola sono un’ottima soluzione. Se invece preferite i ceci secchi, ricordatevi di lasciarli in ammollo a temperatura ambiente per almeno 10-12 ore prima della cottura. Trascorso questo tempo, scolateli, risciacquateli e metteteli in una pentola con altra acqua, fino a coprirli. Fateli cuocere a fiamma bassa per un’ora circa, senza coperchio e aggiungendo il sale solo alla fine.

Conservazione dei ceci

I ceci precotti andrebbero consumati entro 1-2 giorni dall’apertura, mentre potete conservare quelli secchi, dopo averli lessati e conditi con un filo d’olio, per 3-4 giorni, sempre e comunque in frigorifero. In alternativa, potete anche congelarli.

2021 © Rossetto Trade spa - p.i. 02928530233 - Via Friuli 5, 37060 Lugagnano di Sona (VR)

Privacy Policy Cookie Policy