Chips di cavolo nero per lo spuntino autunnale

Chips di cavolo nero per lo spuntino autunnale

L’autunno segna il ritorno del cavolo nero, una varietà di cavolo che si contraddistingue per le sue lunghe foglie di colore verde scuro e per il suo sapore molto intenso. Anche le sue proprietà nutritive meritano una menzione speciale: il cavolo nero è ricco di sostanze benefiche che aiutano il nostro organismo a funzionare al meglio; inoltre contiene tantissima acqua (90 g ogni 100 g di prodotto), il che lo rende anche light. Insomma, si tratta di un alimento che non può mancare sulla nostra tavola autunnale. Ma come si cucina il cavolo nero? Le ricette che lo vedono come protagonista non mancano, soprattutto nelle zone del centro Italia (è famosa la ribollita, una zuppa calda e confortante tipica della Toscana). Ma, oltre ai piatti della tradizione, ci sono tanti altri modi in cui è possibile gustare questo ortaggio appartenente alla famiglia delle crucifere. Negli ultimi anni spopolano le chips di cavolo nero (conosciute anche con il nome inglese, ovvero kale chips), perfette da sgranocchiare ogni volta che si ha voglia di qualcosa di buono ma non si vuole rinunciare a leggerezza e salute. Scopriamo insieme come preparare questo snack. La ricetta è semplicissima, il risultato garantito.  

Ingredienti

250 g di cavolo nero
Semi di lino qb
Semi di sesamo qb
Olio evo qb
Sale qb
Pepe nero qb

Procedimento

Per prima cosa lavate e asciugate le foglie di cavolo nero, privatele della parte centrale e spezzettale con le mani in pezzi grossolani, non troppo piccoli. Disponete il cavolo su una teglia rivestita da carta forno.

In una ciotolina mescolate olio, sale, pepe e i due tipi di semi, quindi spennellate questo intingolo sulle foglie.

Infornate a 180° per 5-10 minuti, finché il cavolo nero no risulterà croccante e leggermente abbrustolito.

2021 © Rossetto Trade spa - p.i. 02928530233 - Via Friuli 5, 37060 Lugagnano di Sona (VR)

Privacy Policy Cookie Policy