Pausa pranzo antistress

Pausa pranzo antistress

Il rientro al lavoro è stato traumatico?
Ecco alcuni dei nostri consigli per trasformare la pausa pranzo in ufficio in un momento di relax per fare il pieno di energie. Settembre, si sa, è un mese duro per tutti. Per non farsi sopraffare dalla ripresa lavorativa è importante ricaricare le batterie nella pausa pranzo senza esagerare. Dopo gli eccessi delle vacanze infatti il nostro organismo si deve tornare ad abituare alla routine, motivo per cui meglio privilegiare i pranzi homemade.
Come regola principale c’è sempre quella di scegliere frutta e verdura di stagione e preparazioni leggere, che sazino senza appesantire evitando le sensazioni di stanchezza e affaticamento a causa della digestione.
Non dimenticatevi un cubetto di cioccolato fondente da consumare dopo il pasto con il caffè, due dei più importanti alleati del buonumore. Ecco le nostre ricette da cui prendere spunto:

1. Frittata

Un pasto pratico e veloce da preparare. Si può consumare in modo altrettanto facile senza l’utilizzo di posate. Le uova sono ottime alleate per stabilizzare l’umore e ridurre la sensazione di stress psicofisico.

2. Insalate con cereali e verdure fresche

Cous cous, riso nero o quinoa sono perfetti in abbinamento a carne pesce e verdure di stagione. Queste insalate di cereali, leggere ma appetitose apportano all’organismo il giusto fabbisogno calorico.

3. Pasta fredda

È la prima scelta per chi è legato alla tradizione e ha bisogno di ricaricare le batterie. I carboidrati sono tra le principali fonti di energia e di serotonina, l’ormone della felicità.
Una delle ricette più classiche: fusilli con pomodorini, mozzarella e origano; oppure una ricetta più gourmet trofie con noci, pesto e scorza di limone

2022 © Rossetto Trade spa - p.i. 02928530233 - Via Friuli 5, 37060 Lugagnano di Sona (VR)

Privacy Policy Cookie Policy