Pesche sciroppate fatte in casa

Pesche sciroppate fatte in casa

Avete mai preparato la frutta sciroppata? La ricetta è semplicissima, e vi permette di mettere in dispensa delle conserve da gustare durante tutto l’anno. Per fare la frutta sciroppata sono sufficienti acqua, zucchero e frutta di stagione. In questo caso abbiamo scelto le pesche, ma il risultato sarà altrettanto goloso con qualsiasi altro frutto estivo, dalle albicocche fino alle amarene passando per ciliegie, nespole e susine.

Come fare le pesche sciroppate

Ingredienti

1 kg di pesche gialle
1 lt di acqua
450 g di zucchero
1/2 limone

Procedimento

 

Per prima cosa lavate con cura le pesche, poi trasferitele in una pentola piena di acqua bollente. Fate sbollentare le pesche per un paio di minuti, quindi scolatele e spellatele, tirando delicatamente la buccia con le dita. A questo punto tagliatele a metà e privatele del nocciolo.

Man mano che le pesche sono pronte, mettetele in una ciotola contenente dell’acqua e il succo di 1/2 limone, un trucchetto per non farle annerire.

In un’altra casseruola mettete 1 lt d’acqua e lo zucchero. Portate a ebollizione e, da questo momento, calcolate circa 5-7 minuti, finché lo sciroppo non si sarà addensato. Spegnete e lasciate intiepidire.

Adesso potete assemblare i vostri vasetti. In ognuno mettete un po’ di pesche, poi versate lo sciroppo, arrivando a un paio di cm dal bordo. Sbattete i vasetti sul tavolo per far uscire eventuali bollicine d’aria, poi sigillateli con i coperchi ermetici.

Le pesche sciroppate sono pronte per essere gustate subito oppure più avanti (ma ricordatele di conservarle in un luogo fresco e asciutto).

2021 © Rossetto Trade spa - p.i. 02928530233 - Via Friuli 5, 37060 Lugagnano di Sona (VR)

Privacy Policy Cookie Policy